Chi siamo

Il Consorzio agro-silvo-pastorale delle Valli e delle Dolomiti friulane nasce nel 2017 dalla volontà di riorganizzare le risorse produttive del territorio in una visione multi-attoriale capace di creare nuovo valore economico e sociale. Ciò attraverso la costruzione di cooperazioni e sistemi a rete, nei quali siano inclusi non solo i produttori ma anche gli stessi residenti mettendo in gioco capacità, risorse e conoscenze personali.

Ad oggi le aziende che hanno costituito il Consorzio sono 21 distribuite in un’area che va da Erto a Vito d’Asio.
I comuni coinvolti sono quelli di Erto, Andreis, Frisanco, Tramonti di Sotto, Tramonti di Sopra, Clauzetto, Vito d’Asio, Pinzano, Castelnovo del Friuli.

I consorziati firmano il protocollo d'intesa

Il Consorzio collabora inoltre con l’Ambito Distrettuale 6.4 e il Distretto Sanitario per dare atto ad azioni di inclusione socio-lavorativa, nonché ad azioni di supporto ritenute utili allo sviluppo di un nuovo welfare di comunità in area montana.

La costituzione del consorzio nasce sotto la spinta e con il sostegno delle Amministrazioni Comunali ed in particolare dei Comuni citati sopra, dell’Uti delle Valli e delle Dolomiti Friulane e dell’Ambito Distrettuale 6.4.

I sei municipi sostenitori hanno approvato un Protocollo di Intesa per lo sviluppo locale mediante interventi per la valorizzazione turistica, ambientale, produttiva e sociale del territorio dell’area montana dell’U.T.I. delle Valli e delle Dolomiti Friulane. Il Comune capofila del protocollo d’intesa è Tramonti di Sotto.

I municipi intendono sostenere e promuovere la partecipazione delle imprese e delle reti di imprese locali nello sviluppo delle aree montane e pedemontane anche attraverso specifici patti territoriali e la partecipazione comune a piani e programmi di azione regionali, nazionali e comunitari.

Leggi di più sui Consorziati

Leggi la Carta Etica del Consorzio

Leggi il Protocollo di Intesa